'perché un tavolo deve rimanere al centro della stanza? perché se appoggiato al muro perdo dello spazio per sedermi? perché sollevarlo per spostarlo? perché non avere un tavolo con la luce, senza che ci sia quando non serve... voglio un tavolo flessibile, non solo per il movimento, ma soprattutto per le azioni, le possibilità, l'ospitalità, la fruibilità. semplicemente un piano, ma pronto a tutto.' mn

mario nanni progettista