le altalene, il singolo

le altalene, l’avvicinamento la seduzione

le altalene, gli amanti

le altalene, quando il piacere supera la mente

 

1985, cm 200 x 200 x 500, cm 300 x 300 x 500

 

legno, corda, ferro e luce.

 

il viaggio del singolo che si immerge abbandonandosi al buio, lasciando fluttuare nel blu l’onirico dei propri pensieri illuminati dalla luce di un percorso davanti a sé. l’avvicinamento la seduzione. i fidanzati: due altalene affiancate si sfiorano l’un l’altra, permettendo alle mani di toccarsi. è il giovane, acerbo, giocoso e timido gioco della seduzione. gli amanti, si incontrano e si separano, si toccano e si allontanano esprimendo la forza del loro amore nell’impatto così come nell’assenza, in un fluttuante dondolio di seduzione ed abbandono. è il momento in cui le voglie soddisfatte riempiono di piacere le fantasie. quando il piacere supera la mente. il rapporto a tre: tre altalene che permettono la seduta di una coppia ma lasciano il giusto spazio per un eventuale terzo compagno in modo che il piacere di giochi proibiti riveli il meglio di loro.

 

 

mario nanni progettista