infinitamente mia 7

 

2005, cm 70 x 52 x 20

 

metallo, lenti e luce

 

villa e collezione panza, varese

 

mi guardo e ti vedo, infinitamente mia
la luce e la lente che la propaga all’infinito.
due elementi della stessa scultura.
separati, ma insieme perché lo vogliono, uniti dagli sguardi;
legati perché liberi, non perché costretti.
 

mario nanni progettista