la luce delle pagine bianche

 

tutti in piedi.

il coro dei buongiorno e poi si incomincia.

apro il mio quaderno nuovo.

un'emozione forte mi riempie gli occhi e il cuore: voglio 'sporcare' quel bianco!

perché ancora oggi di fronte ad un quaderno nuovo vivo quella stessa emozione, il piacere del bianco che cattura la luce e la riflette esattamente come fa la luna, come fanno le stelle che ogni notte con la loro luce magica e misteriosa mi accompagnano nei miei momenti più intimi, tra la veglia e il sonno e poi via via, fino a tuffarmi tra le braccia del buio.

ho 'sporcato', ho riempito quelle pagine bianche, ho trasformato la luce in volume.

sono ancora nel mio vecchio banco di scuola: sovrappongo pagine bianche fino a formarne un blocco.

[...continua...]
mario nanni progettista