quella lampadina che con la sua grande intensità riesce a raccontare, passando attraverso la pellicola, il pensiero del regista-progettista è lo strumento che ci permette di vedere immagini, storie, racconti, ma anche di emozionarci, di comunicare: è il cuore delle sensazioni.

vi ricordate del dottor zivago?

tuttora ci ripenso e chiudendo gli occhi rivedo immagini di colori: il giallo dei campi di fiori, il bianco pieno della neve, il rosso del fuoco e il buio della notte.

dal dottor zivago ho capito che il film non mi interessava più solo per i suoi contenuti, ma soprattutto per la sua capacità di illuminare. nel tempo ho fatto del progetto di luce un mio film: ho creato la lampadina a immagini variabili.

[...continua...]
mario nanni progettista