il bagnostudio

è lo spazio domestico della concentrazione, dei bisogni mentali e corporali, dell'abbandono lascivo ai piaceri della cultura e del tatto. la libreria si trasforma, si svela, si integra con l'acqua. tra bauli e segreti si aprono percorsi per perdersi e perdere del tempo, lasciar scorrere i pensieri e correre le idee. monoliti progettati per enfatizzare il piacere di sedersi sul water danno la possibilità di scegliere di volta in volta verso quale orizzonte rivolgere il proprio sguardo. il momento di intimità non è mai uguale a se stesso, diventa attimo di profonda concentrazione e di dedica a se stessi di un tempo privato, dilatato. qui la luce è quella per lo studio, per la riflessione, la luce per leggere e per meditare. la luce del silenzio.[...continua...]
mario nanni progettista